WORKSHOP per Bambini 8-11 / 11-13 anni

WORKSHOP 2011 

“Imparare a leggere la stratificazione storiografica del proprio paese  attraverso gli edifici che compongono l'assetto urbano”.

Bambini 8-11 anni, terza/quinta elementare

Ragazzi 11-13 anni, prima/seconda media

titolo per i bambini-ragazzi: “Da dove vengono le case della mia città?”

docenti: dr. arch. Paola Ardizzola, Gabriele d'Oltremare, land artist e designer

Il peggioramento dei processi di socializzazione e delle capacità relazionali così come l’eccesso di TV hanno prodotto uno scollamento fra i ragazzi e l’ambiente che li circonda, in parte alienandoli dai loro stessi luoghi. E' necessario riscoprire proprio i luoghi in cui si vive attraverso un approccio diverso verso lo spazio urbano, che offra lo spunto per ripensare il paese, la città e per sottolineare l’importanza dello spazio sociale sul territorio. Verrà fornito un primo approccio al concetto di estetica, aspetto spesso tralasciato ma che presenta forte carattere critico e formativo nella personalità dell’individuo, al fine di far comprendere che in un spazio urbano bello e funzionale, a cui tutti devono contribuire, si vive meglio.

 workshop per bambini

I° livello – giorno 1

Capire i luoghi

-       Prime considerazioni su spazi ed edifici necessari a costituire una città: gioco dei luoghi

-       Il ruolo della natura, “la terra come buona abitazione”

-       Prima passeggiata di ricognizione: i bambini scrivono notazioni su ciò che osservano, e sotto la guida dei docenti realizzano schizzi in forma di appunti di viaggio. Vengono spiegati i criteri edilizi del vecchio e del nuovo, del conforme e del diverso, della proporzione e della misura. Si approfondisce il concetto di composizione e misura, di proporzione e ornamento. Cerchiamo di rispondere alla domanda: cosa è bello? Cosa è brutto? Cosa è utile alla città? Cosa è inutile?

 

II° livello – giorno 2

Imparare l’estetica

-       La conoscenza della città: la misura dell’uomo, la stanza, gli oggetti, le attività, le case, le strade, il quartiere, la città. Il centro storico, i quartieri residenziali, il centro direzionale, il centro commerciale, i percorsi, i servizi. Cosa percepisce il bambino di questi elementi?

-       In uno spazio aperto si crea un'installazione con diversi oggetti e materiali richiesti ai bambini da casa, sottolineando il valore estetico o non estetico di un oggetto, quali criteri lo determinano.

 

III° livello – giorno 3

Partecipare per costruire la città

-       Dopo aver discusso appunti e schizzi dei giorni precedenti, con una consapevolezza differente i bambini mettono a frutto la loro progettualità: in aula, realizzazione di un lavoro comparato (appunti, disegni, fotografia) e di un modello architettonico con materiali naturali o di riciclo, sull'assetto attuale del paese e su eventuali spazi integrativi che il bambino vorrebbe avere nel proprio paese, una sorta di urbanistica partecipata, che coinvolge i  cittadini più piccoli.

 Workshop per bambini

 IV° livello – giorno 4

La comprensione sensoriale dello spazio

-       Il quarto momento del workshop è costituito da un approccio drammaturgico alla tematica dello spazio urbano. Per la messa in scena si creano dei quadri-sequenza, in cui ogni bambino rappresenta la caratterizzazione di un edificio (es. nuovo, antico, da ristrutturare, trascurato, diruto etc.) secondo elementi di pantomimica ed euritmia. Attraverso l'esperienza della mimesi drammaturgica, i bambini scoprono da soli la funzionalità dei gesti, la gestione di uno spazio teatrale ed imparano a conoscere ed utilizzare  il proprio corpo come mezzo d'espressione.

-       Si porta a termine il lavoro del giorno precedente, necessario per la mostra.

 

V° livello – giorno 5

I bambini si aprono alla città: “La città è nostra!”

-   I bambini sono pronti a mostrare il loro concetto di città, viene allestita la piccola mostra.

Nell’ultima ora, genitori e cittadinanza sono invitati a vedere i lavori di analisi e i risultati

finali, e a scambiare opinioni con i bambini.

 

Durata del workshop: 5 giorni

Bambini-ragazzi ammessi ad ogni workshop: massimo 20


PER INFORMAZIONI:

Paola Ardizzola (presidente):  presidente@musaa.it - tel.  +39 347 9689410

Isabell Presenza (responsabile didattica): Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - tel. + 39 320 4094474

 




Segnala questa pagina sul tuo social network preferito